Google Logo Final

Google accetta le richieste del Garante per la privacy italiano

Lorenzo Quiroli

Google ha risposto affermativamente alle richieste inviate dal governo italiano in ottica di un adeguamento della policy riguardante la privacy, in particolare il trattamento dei dati personali, e si impegnerà affinché queste si concretizzino entro il 16 gennaio 2016. In cosa consistono queste richieste? Ecco le principali:

  • L’informativa sulla privacy dovrà essere chiara, accessibile e specifica ad un servizio, che sia Gmail, Chrome o Maps, anziché unica per tutto l’ecosistema. Inoltre, dovranno essere esplicitate le modalità nelle quali i dati saranno trattati e la finalità del trattamento.
  • A tutti gli interessati dovrà essere garantito di opporsi al trattamento dei propri dati per finalità di profilazione.
  • Mantenere un archivio delle precedenti norme sulla privacy in modo da rendere note agli utenti i cambiamenti effettuati
  • Maggiori informazioni sull’archiviazione e la cancellazione dei dati, con tempistiche garantite

LEGGI ANCHE: L’Europa chiede più chiarezza a Google

L’Italia avrà anche il diritto di controllare lo stato dei lavori inviando degli ispettori a Mountain View per verifiche sul luogo; le norme in questione dovranno essere applicate sia ai nuovi utenti che agli account esistenti, dunque ne sentiremo di sicuro ancora nei prossimi mesi.

Via: 9to5GoogleFonte: Repubblica