Sad Peter Molyneux

Godus non sarà un granché, ma addirittura minacciare di morte Peter Molyneux è un tantino esagerato

Lorenzo Delli

Il “Caso Godus” si fa sempre più burrascoso: dopo le promesse non mantenute relative alla campagna Kickstarter e dopo che si è scoperto che il vincitore di Curiosity: What’s Inside the Cube?, tale Bryan Henderson, non ha di fatto mai ricevuto i vari premi promessi, un’altra bufera si scatena su Peter Molyneux. Pare infatti che un utente particolarmente infuriato proprio per Godus sia arrivato a minacciare di morte Molyneux e famiglia.

LEGGI ANCHE: Godus, Kickstarter, Peter Molyneux e le promesse non mantenute

Amo creare videogiochi, sono la mia vita, e sono onorato di essere parte dell’industria videoludica, ma capisco che la gente sia stanca di sentire la mia voce e le mie promesse“: è più o meno con queste parole, seguite da altre dichiarazioni rilasciate ai colleghi di The Guardian in occasione di un’intervista, che Peter Molyneux dichiara la sua volontà di smettere di rilasciare dichiarazioni alla stampa e di non parlare più dei suoi giochi con gli utenti.

So I’m going to stop doing press and I’m going to stop talking about games completely. And actually I’m only giving you this interview now in answer to this terrible and awful, emotional time over the last three days. I think honestly the only answer to this is for me to completely stop talking to the press.

Si tratta ovviamente di una reazione esagerata e completamente immotivata quella che ha portato Molyneux a tale “ritirata strategica“. Non mettiamo in dubbio gli errori commessi e il comportamento tutt’altro che corretto del celebre autore di videogiochi, che ha di fatto abbandonato il progetto Godus a metà per dedicarsi a tutt’altro, ma una tale reazione da parte di un utente che come minimo ha investito nel progetto una cifra simbolica ed esigua (comunque per sua scelta e a suo rischio e pericolo) è di fatto non solo esagerata ma da condannare sotto tutti gli aspetti.

Via: Multiplayer.itFonte: GamesIndustry