samsung microsoft

Ritorna la pace tra Microsoft e Samsung ma l’accordo rimane segreto

Lorenzo Quiroli

Samsung aveva attaccato Microsoft durante la scorsa estate, affermando che a causa dell’acquisizione di Nokia non avrebbe più dovuto pagare royalties all’azienda americana, ora diventata concorrente diretta nel settore degli smartphone. Pochi giorni dopo si parlò della possibilità di uno scambio di favori tra le due aziende, che avrebbe coinvolto in particolare anche la divisione PC di Samsung.

LEGGI ANCHE: Samsung e Microsoft pronte a sotterrare l’ascia di guerra per uno scambio di favori?

Oggi è il Wall Street Journal a parlarcene nuovamente, affermando che le due compagnie hanno raggiunto un accordo e concluso così la loro battaglia, ma sebbene questo patto sia stato confermato da entrambe, i termini contenuti sono segreti. Non sappiamo quindi se Samsung continuerà a pagare le royalties sui propri smartphone o cosa abbia dovuto promettere a Microsoft per evitare di pagarle, sempre che l’azienda di Redmond si sia davvero piegata a tal punto.

Via: PhonearenaFonte: Wall Street Journal
brevettiguerra dei brevetti