Google X final

Google X contro la sclerosi multipla

Nicola Ligas

Google X, la divisione di BigG che si occupa dei progetti più vari ed avveniristici, ha un nuovo bersaglio nel suo mirino: la sclerosi multipla. Non è certo la prima, e non sarà senz’altro l’ultima volta che vediamo una qualche connessione tra le ricerche di Google e l’ambito medito, ma in questo caso gli uomini di Mountain View dovrebbero essere aiutati dall’azienda farmaceutica Biogen Idec, nello studio della sclerosi multipla e del perché sia così diversa da paziente a paziente.

LEGGI ANCHE: Google e il genoma umano

La progressione della sclerosi varia infatti in maniera drammatica tra un paziente e l’altro (dall’insensibilità alla paralisi), soprattutto considerando che non c’è rimedio efficace.

Google X ha dichiarato che non intende diventare un’azienda farmaceutica, ma ha comunque interesse nel diventare un partner di ricerca con aziende dedite a “missioni impossibili”. D’altro canto parliamo di una divisione che si è occupata e si occupa di ambiti molto diversi: dalle auto che si guidano da sole, a Project Loon, senza focalizzarsi su un settore specifico. Visto però l’interesse in ambito medico di Larry Page, non ci stupisce che la medicina attragga molta attenzione a Google X.

Via: The Verge