xiaomi apple

Xiaomi si prepara ad attaccare Apple rubandole i clienti

Lorenzo Quiroli

Che esista un legame tra Apple e Xiaomi è piuttosto evidente: il fenomeno cinese è spesso chiamato “La Apple cinese”, sia per la cura al design che per il software simile in alcuni tratti, come per il launcher più vicino ad iOS che ad Android. Nonostante l’ispirazione, Xiaomi non guarda in faccia a nessuno ed è pronta ad attaccare frontalmente Apple.

Molte azioni passate inosservate sono state compiute con l’intento di semplificare il passaggio tra iPhone e Xiaomi: con Mi Note e Mi Note Pro si ha il supporto alla nanoSIM, e a breve potrebbe arrivare sull’App Store un’applicazione per trasferire contatti e altri dati da iOS ad uno smartphone Xiaomi.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Redmi 2 in Italia

Come se non bastasse, la ciliegina sulla torta potrebbe essere un programma di trade-in: consegnando un iPhone 5S o più vecchio avrete gratis un Mi Note, mentre con un iPhone 6 o 6S avrete un Mi Note Pro. Insomma, Xiaomi vuole proteggersi e attaccare Apple in Cina, il che rende l’idea di quanto l’azienda non si consideri soltanto un’alternativa economica ma abbia grandi ambizioni per il futuro.

Fonte: Gizmochina
Apple