patch jelly bean

Google risponde alle preoccupazioni per gli aggiornamenti di WebView

Lorenzo Quiroli

WebView, una delle componenti fondamentali di Android, non sarà più aggiornato su Android 4.3 Jelly Bean e versioni inferiori, il che ha destato molte critiche da parte degli utenti. Attraverso un post di uno dei suoi ingegneri, Google ha chiarito il perché non ci saranno più aggiornamenti e cosa gli sviluppatori potrebbero fare per evitare di mettere a rischio i propri utenti.

Il consiglio è di utilizzare sempre Chrome o Firefox per ogni visita sul web evitando i browser integrati nelle app: con questi infatti non si hanno problemi dato che non fanno uso di WebView e sono costantemente aggiornati.

LEGGI ANCHE: WebView non più aggiornato prima di KitKat

Viene spiegato poi che WebView è costituito da 5 milioni di linee di codice, con migliaia di commit ogni giorno, e che aggiornarlo su versioni vecchie richiederebbe molto tempo, perché si dovrebbe andare a toccare buona parte del codice. Con Android 5.0 Lollipop, WebView è stato modularizzato e sarà aggiornato tramite il Play Store, in modo che un problema simile non si ponga più in futuro.

Detto ciò, se Google non è immune da colpa, dobbiamo anche sottolineare che se anche implementasse i fix nel codice di Android 4.3, quanti dei produttori che hanno deciso di non aggiornare a KitKat, o che hanno abbandonato da tempo un dispositivo, si metterebbero al lavoro per queste piccole modifiche? Pochi probabilmente, ed è per questo che la modularizzazione di WebView è un buon passo in avanti. Per il post completo di Adrian Ludwig vi lasciamo al link che trovate alla fonte.

Fonte: Adrian Ludwig