Google Opens New Berlin Office getty

Google potrebbe presto essere un operatore telefonico virtuale, almeno negli USA

Lorenzo Quiroli

Non è di certo la prima volta in cui se ne sente parlare, dato che stando alle voci è un progetto, chiamato Nova, a cui si lavora da anni: Google diventare un MVNO, ossia un operatore virtuale di rete mobile, senza avere alcun possesso o diritto sulle antenne che appartengono invece agli operatori reali. Google avrebbe già un accordo con Sprint e T-Mobile e l’obiettivo sarebbe abbassare i prezzi e fornire un migliore servizio.

LEGGI ANCHE: Google compra una frequenza radio inutilizzata

Impossibile non collegarlo con Google Fiber, l’altro progetto di BigG che però è svolto in maniera totalmente indipendente, e infatti la sua espansione è molto lenta a causa dei lavori necessari per portarla in una nuova città. Riuscirà Google a stupire come MVNO, nonostante debba pagare a Sprint e T-Mobile per l’utilizzo delle loro antenne? Forse lo scopriremo presto, ma di sicuro da lontano perché dubitiamo che il suo arrivo sia programmato anche per l’Europa.

Via: EngadgetFonte: The Information