FRANCE-INTERNET-WHATSAPP

WhatsApp fa chiudere battenti a WhatsApp+: a rischio tutti gli altri client di terze parti

Nicola Ligas

WhatsApp Plus chiude

L’avevamo già capito ieri sera che tirava brutta aria per i clienti di terze parti di WhatsApp, ma sia WhatsApp+ che WhatsAppMD sembravano pronti “alla lotta”. Tutto si spegne però adesso, almeno per WhatsApp Plus, che chiuderà i battenti a breve, avendo ricevuto un cease and desist da parte di WhatsApp.

LEGGI ANCHE: Facebook vuole introdurre pubblicità in WhatsApp

Il comunicato che potete leggere qui sopra, pubblicato sulla community ufficiale dell’app, è infatti abbastanza chiaro: i legali di WhatsApp (e di Facebook) sono scesi in campo, ed a WhatsApp+ non resta che chinare la testa di fronte alla legge (e alla potenza di fuoco).

Tutti i link di download saranno rimossi e la community stessa cancellata, e se questo è il destino di WhatsApp+, immaginiamo che la stessa cosa possa facilmente accadere ad altri popolari client di terze parti (WhatsAppMD per ora tace).

Da un punto di vista legale WhatsApp ha tutte le ragioni dalla sua, e non è la prima volta che un qualche servizio ostacola i client di terze parti (il limite dei token di Twitter è un esempio), ma il pugno di ferro scelto da WhatsApp è in effetti abbastanza inusuale, specialmente se pensate a quanti client di terze parti esistano per i vari social network (e non solo) e perché comunque finora li aveva tollerati senza troppe proteste. Piaccia o non piaccia comunque, da ora in poi dovremo accontentarci solo del client ufficiale. Il punto è: vi accontenterete?

Fonte: Mounib Al Rifai