US-IT-TAKEOVER-FACEBOOK-WHATAPP

WhatsApp col pugno di ferro: bannati tutti gli utenti di WhatsApp+ (aggiornato)

Nicola Ligas -

WhatsApp Plus ban

WhatsApp aveva promesso che non avrebbe avuto clemenza con i client di terze parti, ed è stata di parola: gli utenti di WhatsApp+, una delle più celebri versioni alternative, sono appena stati tutti bannati per 24 ore da WhatsApp e invitati a scaricare il client regolare. Molto probabilmente, se al termine del countdown non saranno passati all’applicazione ufficiale, il ban verrà reiterato, sancendo di fatto la fine di WhatsApp+.

LEGGI ANCHE: Nuove info su chiamate vocali e WhatsApp Web

Gli sviluppatori di WhatsApp+ affermano di essere alla ricerca di un fix, ma se anche riuscissero ad aggirare il sistema di autenticazione di WhatsApp, questo non farebbe che far infuriare ancor di più quest’ultimo, che cercherebbe senz’altro di identificare nuovamente gli utenti rei di non usare il client ufficiale.

Le motivazioni di WhatsApp sono relative al fatto che di non poter garantire la sicurezza dei propri utenti che utilizzino WhatsApp+, dato che il codice di quest’ultimo potrebbe essere stato modificato in modo malevolo, col rischio di compromettere le informazioni personali dei suoi utilizzatori.

Un vero pungo duro, che potrebbe essere solo l’inizio di un’aspra battaglia contro i client di terze parti, dai quali WhatsApp vuole dissociarsi il più possibile.

Se anche voi foste stati bannati, al momento la sola cosa che potete fare è installare WhatsApp originale e attendere il termine del ban: la semplice installazione del client ufficiale non è infatti sufficiente a farlo decadere automaticamente.

Aggiornamento: gli stessi problemi si stanno presentando anche con WhatsAppMD. A quanto pare la crociata di WhatsApp è davvero a tutto tondo, e non è da escludere che anche altri client possano essere colpiti.

Via: Android Police