Cyanogenmod

CyanogenMod 12 non avrà bisogno di un’app separata per gestire i permessi di root

Lorenzo Quiroli

Dopo tutta la vicenda che ha riguardato OnePlus e Cyanogen, Inc. ci fa piacere ritornare a parlare della CyanogenMod 12, la ROM basata su Lollipop prodotta dal celebre team, e in particolare parliamo della gestione dei permessi di root su questa.

Essa infatti non avrà più l’app Superuser, come scritto su un commit di Ricardo Cerqueira, noto sviluppatore della CyanogenMod: l’accesso ai permessi di root è gestito ora da Privacy Guard, la funzionalità che gestisce i permessi delle varie app, integrandosi così perfettamente nell’OS in maniera più che logica.

LEGGI ANCHE: CyanogenMod 12, la nostra prova su… Galaxy S II!

In ogni caso se preferite installare il buon vecchio SuperSU per abitudine o per comodità, esso sarà sul Play Store ad aspettarvi: si tratta quindi di un buon cambiamento, che speriamo di poter provare presto con le nightly ufficiali della CyanogenMod 12.

Via: AndroidPolice