xiaomi crescita

Xiaomi dà i numeri del 2014 con la promessa di espansione nel 2015

Lorenzo Quiroli

Xiaomi non vuole smettere di stupire e ci rivela i numeri del suo ultimo anno, composto da 61,12 milioni di smartphone venduti (in crescita del 227% rispetto al 2013), una cifra che pone l’azienda come primo produttore in Cina e terzo nel mondo, con un guadagno di 12 miliardi di dollari, in crescita del 135% rispetto al 2013: non c’è bisogno di un esperto di marketing per capire quanto questi dati siano importanti.

LEGGI ANCHE: Quanto vale Xiaomi? Più di Nokia o Sony

La promessa dell’azienda per questo nuovo anno sarà concentrarsi su tre punti fondamentali: l’ecosistema, che ha sapientemente creato con prodotti quali MiBand (ma non solo), il prodotto e i servizi, che vedremo realizzarsi soprattutto con il loro prossimo top di gamma, e infine una Xiaomi che sia sempre meno cinese e sempre più globale, con un’espansione territoriale che speriamo non sia limitata ai territori asiatici ma arrivi anche a quelli europei.

Fonte: Xiaomi