TGN

Sono 10 i motivi per cui il mobile gaming sta uccidendo i videogiochi (video)

Giorgio Palmieri -

Per ogni buon gioco per smartphone, ce ne sono altri diecimila di atroci. È il pensiero di TGN, famoso network di videogiochi che sfoggia un canale Youtube piuttosto frequentato, dove in un video il team editoriale ha raccolto i dieci motivi per cui il gioco su smartphone e tablet sta distruggendo l’universo videoludico.

LEGGI ANCHE: Editoriale: appassionati di mobile gaming? Meglio comprare un dispositivo iOS!

Lasciando da parte i commenti del chi è e chi non è un vero gamer fatti da chi si ritiene un “vero” videogiocatore, di cui francamente c’è poco da disquisire, almeno se si vuole mantenere un livello di discussione perlomeno accettabile, il video mostra diversi spunti sui quali riflettere. Si parte da punti interessanti come l’introduzione degli acquisti in-app, che sono stati aggiunti successivamente anche nelle produzioni tripla A (vedasi Dead Space 3, The Crew e Assassin’s Creed Unity), a quelli meno, come il design che induce all’assuefazione dei titoli mobile (è davvero un problema?), facendo un po’ di tutta l’erba un fascio.

I ragazzi di TGN sono poi scesi nel dettaglio, dimostrando come molte aziende importanti si siano spostate su mobile a causa dei minori investimenti e dei potenziali maggiori guadagni, e che lo sviluppo di un titolo tripla A, se fatto senza le giuste scelte commerciali, può portare alla rovina un intero studio. È quindi davvero colpa del mobile gaming se c’è meno azzardo da parte delle software house? Oppure è “colpa” del mercato e, quindi, dei giocatori? Vi lasciamo in compagnia del video sopracitato: sentitevi liberi di esprimere la vostra opinione nel box dei commenti.

video