data status head

Controllare il consumo dei dati mobili con Data Status (foto e video)

Leonardo Banchi

Timorosi di oltrepassare la soglia di dati internet concessi dal vostro piano tariffario, rischiando di rimanere senza collegamento negli ultimi giorni del mese o, ancor peggio, incappando in ingenti spese impreviste? Se il controllo integrato nel vostro smartphone Android non vi fornisce la sicurezza necessaria per dormire sonni tranquilli, potete utilizzare Data Status.

LEGGI ANCHE: MyTiscali: soglie e credito sempre sotto controllo per i clienti Tiscali

Data Status è infatti un’applicazione che mette a vostra disposizione una serie di utili strumenti che vi consentiranno di avere sempre sott’occhio l’attuale consumo di dati, paragonandolo al numero dei giorni trascorsi dopo l’azzeramento delle soglie, così da poter avere in modo semplice e veloce un’idea indicativa sul tipo di utilizzo effettuato.

Il setup dell’applicazione è estremamente semplice: proprio come nel menu integrato in Android, infatti, tutto ciò che dovrete definire sarà la quantità di dati internet forniti dal vostro abbonamento e la data a partire dalla quale è scattato il rinnovo della tariffa. In aggiunta, per affinare il controllo, potrete anche selezionare un certo ammontare di dati da aggiungere al conteggio, compensando così eventuali utilizzi effettuati prima dell’inizio dell’applicazione o, in caso di cambio SIM, attraverso un altro dispositivo.

Da quel momento in poi, Data Status monitorerà il vostro utilizzo di dati, costruendo per voi un grafico in grado di mostrarvi andamento e picchi del vostro consumo, avvertendovi anche qualora esso lasciasse prevedere una fine del traffico a disposizione prima della fine del mese.

La caratteristica più utile di Data Status è però probabilmente la notifica generata dall’applicazione: nell’angolo in alto a sinistra del dispositivo potrete infatti vedere un’icona, formata da due colonne, che vi mostrerà la quantità di giorni rimanenti e i dati ancora a disposizione. Aprendo la barra delle notifiche, inoltre, potrete leggere l’esatto ammontare dei dati consumati e le percentuali di entrambi i valori, confrontando così in ogni momento l’andamento del vostro consumo.

Data Status è quindi un utile strumento aggiuntivo per conoscere sempre il consumo dei propri dati, anche se soffre ancora di qualche carenza: non è, ad esempio, possibile impostare il controllo per soglie conteggiate settimanalmente, o vedere quali applicazioni hanno generato i maggiori consumi.

A seguire trovate il badge per il download gratuito: l’applicazione è infatti disponibile in prova per un mese, trascorso il quale sarà possibile acquistare la licenza a vita al prezzo di 0,70€. Vi invitiamo quindi a provarla, e a farci sapere nei commenti se pensate che sia utile affiancarla al controllo integrato nel sistema Android.

Google Play Badge

video