Beast Busters

Un titolo spettacolare e gratuito in stile The House of the Dead? Eccolo, si chiama Beast Busters (foto e video)

Giorgio Palmieri -

Nel 1989, quindi stiamo parlando di quasi ventisei anni fa, SNK rilasciò sui cabinati arcade uno sparatutto su binari di nome Beast Busters. A parte i più ferrati in materia di gaming, è difficile ricordarsi di questa saga, anche perché ha ricevuto solo altri due titoli, un sequel e uno spin-off, per poi scomparire del tutto dalla scena videoludica. SNK Playmore è però pronta a riproporcelo, in una veste tutta rinnovata, e in esclusiva su mobile.

LEGGI ANCHE: THE RHYTHM OF FIGHTERS: lo spin-off musicale di King of Fighters

Beast Busters rinasce sotto una nuova ala free-to-play, ma mantiene intatto lo spirito arcade. A causa dell’ovvia mancanza della lightgun, il gameplay è stato adattato al touchscreen, e quindi ci ritroviamo davanti ad uno sparatutto su binari a tema zombi, ma privo del puntamento diretto: si mira ai nemici infatti con la parte sinistra dello schermo, tramite swipe controllati.

A partecipare a questo tripudio di colpi ed esplosioni è parte del roster di The King of Fighters, sotto forma di speciali abilità da scatenare durante le sparatorie. Nel gioco è incluso anche un sistema di progressione, con tanto di esperienza e passaggio di livello, forse un po’ forzato ma la tendenza sembra imporre una componente ruolistica anche nei generi in cui questo aspetto non c’entra poi granché. Beast Busters è gratuito, ma sono presenti all’interno sia gli acquisti in-app, che la classica (e limitante) barra dell’energia.

Google Play Badge

video