Jolla-Sailfish-Phone

Sailfish OS vi lascia rifiutare le chiamate capovolgendo il telefono

Lorenzo Quiroli

Jolla ha annunciato un nuovo aggiornamento per Sailfish OS, il suo sistema operativo open-source, che arriva così alla versione 1.1.127 con alcune interessanti novità che vediamo subito nel changelog ufficiale:

Il nuovo aggiornamento prevede infatti grandi migliorìe in termini di nuove funzionalità ed experience per l’utente Jolla. Rispetto alla precedente versione resa disponibile al pubblico, include significativi cambiamenti tecnici come l’aggiornamento della UI framework. da Qt5.1 a Qt5.2’ e l’ottimizzazione dell’uso memoria. Sono state inoltre integrate nuove interessanti funzionalità: la possibilità di silenziare/ignorare una chiamata o di posticipare la sveglia semplicemente capovolgendo il telefono, la funzione copia/incolla tra le app Sailfish e quelle Android, nuove visualizzazioni mappa (satellite, auto, trasporto pubblico e notturna) e la funzione ricerca all’interno della propria libreria musicale.

LEGGI ANCHE: Il tablet Jolla in Italia nella primavera del 2015

Nulla di sconvolgente dunque, ma ci sono comunque alcuni buoni miglioramenti degni di nota. A seguire trovate anche il comunicato stampa completo di Jolla.

Sailfish OS 1.1.1.27! Si aggiorna il sistema operativo indipendente di JOLLA!

Open Source, innovativo, intuitive gesture e compatibile con app Android

Jolla è il nuovo smartphone con sistema operativo indipendente Sailfish OS prodotto dall’omonima Jolla Ltd., azienda finlandese nata da un gruppo di ex-dipendenti Nokia.

Indipendente e open source, Sailfish OS è un sistema operativo che, grazie al contributo di una comunità di appassionati, garantisce una user experience fuori dal comune e con ampie possibilità di personalizzazione.  Ottimizzato per i device Jolla, , l’interfaccia utente Sailfish OS si basa esclusivamente su gesti naturali delle dita ed offre la possibilità di passare facilmente da un’app alla vista multitasking, cambiare musica, scrivere un messaggio o controllare una mail in modo facile, intuitivo e senza dover necessariamente uscire da un’applicazione per passare ad un’altra. Diversamente da altri big di mercato, quello di Sailfish OS è un multitasking reale che permette eseguire fino a 21 applicazioni attive simultaneamente, senza doverle aprire e chiudere per osservarne lo stato. Jolla supporta le applicazioni AndroidTM, oltre naturalmente alle App native Sailfish OS, per permettere agli utenti di continuare ad utilizzare tutte le applicazioni preferite – come Instagram, Facebook, WhatsApp o Twitter – in massima libertà.

Proprio alcuni giorni fa è stato rilasciato il nuovo aggiornamento di Sailfish OS (1.1.1.27)! La grande attenzione posta sulla divisione Ricerca & Sviluppo ed i vivaci gruppi di discussione presenti in tutto il mondo fanno si che il nuovo sistema operativo open source Sailfish OS, basato su Linux, sia continuamente aggiornato ed arricchito di nuove funzionalità. A differenza dei competitor, gli aggiornamenti non sono solo semplici bugfix, ma vere e proprie implementazioni di funzionalità.

Il nuovo aggiornamento  prevede infatti grandi  migliorìe in termini di nuove funzionalità ed experience per l’utente Jolla. Rispetto alla precedente versione resa disponibile al pubblico, include significativi cambiamenti tecnici come l’aggiornamento della UI framework da Qt5.1 a Qt5.2’ e l’ottimizzazione dell’uso memoria. Sono state inoltre integrate nuove interessanti funzionalità: la possibilità di silenziare/ignorare una chiamata o di posticipare la sveglia semplicemente capovolgendo il telefono, la funzione copia/incolla tra le app Sailfish e quelle Android, nuove visualizzazioni mappa (satellite, auto, trasporto pubblico e notturna) e la funzione ricerca all’interno della propria libreria musicale.

Disegnato e sviluppato in Finlandia, il progetto Jolla vede protagonista anche un italiano: nel team di ingegneri che ha dato vita al nuovo concetto di smartphone, basato sull’eredità di Nokia e Meego, c’è infatti Stefano Mosconi, Co-fondatore e CTO di Jolla. “Il sistema operativo Sailfish OS – spiega Stefano Mosconi – è l’unica vera alternativa nel mercato smartphone, in questo momento dominato da Android e iOS.  È proprio l’assenza di un’alternativa agli attuali sistemi operativi che ha portato il mercato ad una continua sfida sulle specifiche hardware, lasciando in secondo piano l’innovazione nel software. Jolla con il suo sistema operativo indipendente Sailfish OS sta riportando entusiasmo nel mondo degli smartphone.”