lettori smart card

Partner Data presenta i lettori di smartcard di Feitan che trasformano lo smartphone in un POS

Lorenzo Quiroli

Partner Data ha annunciato di aver aggiunto al proprio portfolio due nuovi lettori di smartcard prodotti da Feitan: si tratta di due modelli poiché il primo, BR301, può essere utilizzato in combinazione con gli smartphone Android, mentre il secondo è per i prodotti Apple.

Lo scopo di questo lettore è multiplo: esso può divenire un lettore di carte di credito, trasformando un semplice smartphone in un POS, ma anche per l’identificazione, cifratura e decifratura di documenti sensibili o mail, file con firma digitale e altro ancora, il tutto tenendo in considera

LEGGI ANCHE: Xiaomi presenta… un ventilatore (o quasi)!

Un prodotto che potrebbe non interessare il pubblico comune essendo rivolto ad un ambito enterprise, ma che ci dà comunque un’idea delle potenzialità degli smartphone al giorno d’oggi. A seguire il comunicato stampa di Partner Data.

Milano, 27 Novembre 2014Partner Data (www.partnerdata.it), uno dei principali distributori italiani di prodotti per la sicurezza IT e protezione del software, sistemi di identificazione e programmi di fidelizzazione, annuncia di aver aggiunto al suo portfolio di soluzioni di identificazione e fidelizzazione i lettori smartcard realizzati da Feitian, multinazionale con più di dieci anni d’esperienza e certificata ISO 9001 ed ISO 14001.

Si tratta di due modelli , rispettivamente BR301 e iR301U, che si caratterizzano per la possibilità di essere collegati ai dispositivi portatili Android e iOS e che, grazie all’elevato livello di sicurezza che garantiscono, sono particolarmente adatti ad un’utenza che deve tutelare l’integrità e la riservatezza dei dati per tutte le applicazioni per cui le smartcard vengono utilizzate.

In particolare, Il modello BR301 può essere utilizzato anche con i dispositivi Android  e sfrutta la tecnologia Bluetooth per offrire una connessione pratica e sicura. Questo lettore permette agli utenti di collegare rapidamente qualsiasi dispositivo abilitato Bluetooth e di poter sfruttare in mobilità tutte le applicazioni per cui le smartcard vengono realizzate, tra cui le operazioni di e-payment, l’identificazione, la cifratura/decifratura delle mail e dei documenti sensibili, i file con firma digitale e in generale tutte le applicazioni dotate di algoritmi crittografici a chiave pubblica (PKI) che fino ad ora erano fruibili solo attraverso PC.  Tutte le comunicazione vengono crittografate usando AES 128 (Advanced Encryption Standard) che garantisce la trasmissione sicura e protetta di tutti i dati sensibili.  Inoltre il lettore è compatibile con tutte le smartcard che rispettano lo standard EMV (Europay, MasterCard e VISA) per l’autenticazione di transazioni con carte di credito e di debito. Il lettore BR301 utilizza il modulo Bluetooth3.0/4.0, e permette all’utente fino a 18 ore di uso continuo. Poiché è dotato  una microporta USB, questo dispositivo può essere utilizzato anche come lettore tradizionale da desktop PC.

Il dispositivo Feitian iR301U invece è un lettore compatto progettato per dispositivi mobili Apple in grado di supportare smartcard e relative applicazioni. Gli sviluppatori infatti possono utilizzarlo come piattaforma per generare e distribuire prodotti e servizi correlati tramite le API disponibili. Il lettore supporta diverse tipologie di interfacce smartcard e questo ne ha facilitato l’adozione su larga scala.

Per entrambi i prodotti Feitian rende disponibile il kit di sviluppo che consente agli sviluppatori di creare applicazioni per soluzioni mobili. Il kit di sviluppo del software fornisce strumenti ed esempi di codice per consentire alle applicazioni di funzionare su IOS, Android, Windows, Linux e Mac OS, in modo che le organizzazioni possano sviluppare tramite un unico lettore delle applicazioni adatte a vari dispositivi di destinazione.

“La crescente diffusione dei dispositivi mobili anche in ambito lavorativo impone alle società che vogliano offrire programmi di fidelizzazione o accesso a servizi di e-payment di dotarsi di sistemi che possano garantire flessibilità e sicurezza allo stesso tempo – commenta Giulio Camagni, Presidente di Partner Data– i dispostivi Feitian rispondono a queste esigenze, e rappresentano un valido supporto per lo sviluppo di applicazioni”.