youtube

YouTube ci consentirà di aggiungere la sua musica ai nostri video

Giuseppe Tripodi -

Come spesso avviene, le novità più interessanti che verranno introdotte nelle prossime versioni delle applicazioni di Google vengono svelate spacchettando gli APK. Anche in questo caso, alcune stringhe già presenti all’interno dell’app ma non ancora utilizzate ci rivelano funzionalità che vedremo prossimamente all’interno del software.

LEGGI ANCHE: Google Play potrebbe introdurre presto i buoni sconto

YouTube si è appena aggiornato in stile Material Design e tanto rosso in più, ma potrebbe presto introdurre altri cambiamenti decisamente significativi.

<string name=”upload_edit_audio_swap_button_description”>Change audio track</string>
<string name=”upload_edit_audio_swap_tab_popular”>POPULAR</string>
<string name=”upload_edit_audio_swap_tab_genres”>GENRES &amp; MOODS</string>
<string name=”upload_edit_audio_swap_tab_on_device”>ON DEVICE</string>
<string name=”upload_edit_audio_swap_ads_indicator_description”>Ads may show at the start of your video if you use this track</string>
<string name=”upload_edit_audio_swap_play_button_description”>Preview this track</string>
<string name=”upload_edit_audio_swap_select_button_description”>Select this track</string>

A giudicare da quel che si legge da queste stringhe, infatti, nel prossimo futuro quando caricheremo un video avremo la possibilità di sostituire l’audio del filmato con una canzone presente su YouTube. Questo, ovviamente, porterà con sé i banner pubblicitari all’inizio del video, che con ogni probabilità non verranno mostrati a chi ha un abbonamento Music Key.

Da sottolineare che le due tracce audio non verranno sovrapposte, ma il brano scelto rimpiazzerà i suoni originali per evitare che la musica venga “rovinata” da rumori esterni. Inoltre, senza voler fare facili allarmismi è logico pensa che se questa funzionalità prenderà piede, saranno sempre di più i video a presentare banner pubblicitari, con un possibile, conseguente aumento di abbonati a Music Key.

Ma non finisce qui: le stringhe ci rivelano anche dell’altro, ossia la possibilità di YouTube di riprendere automaticamente il caricamento di un filmato, nel caso in cui l’operazione venga interrotta a causa di un riavvio.

<service android:name=”com.google.android.libraries.youtube.upload.service.UploadService”/>
<receiver android:name=”com.google.android.libraries.youtube.upload.service.UploadService$BootReceiver”>
<intent-filter>
<action android:name=”android.intent.action.BOOT_COMPLETED”/>
</intent-filter>
</receiver>

Nessuna di queste due funzioni è ancora attiva sull’app attualmente installata sui nostri smartphone, ma gli APK difficilmente mentono: ci aspettiamo quindi un po’ di novità da parte di YouTube nelle prossime settimane.

Fonte: Android Police