cannibal open touch

Cannibal Open Touch v3.0 è una recovery pronta a sfidare la TWRP

Lorenzo Quiroli

La recovery Cannibal Open Touch vuole rientrare prepotentemente nel mondo del modding e sfida TWRP e ClockworkMod: basata sulla recovery di CyanogenMod, essa è completamente touch e supporta anche i temi.

La vera particolarità però è la proposta di rimpiazzare i Nandroid backup con una soluzione più moderna: i nuovi backup via ADB potranno essere trasferiti su PC (o eseguiti direttamente tramite ADB in modo da non doverli spostare), per poi essere ripristinati tramite ADB, evitando così di tenere gigabyte occupati sullo smartphone.

LEGGI ANCHE: La Philz recovery su OnePlus One

Per il momento la Cannibal è disponibile per dispositivi Nexus (qui il thread per Nexus 5), OnePlus One, Samsung Galaxy Note 3, ma in futuro il supporto verrà esteso a molti altri device, tenendo conto che per il momento è soltanto una alpha.

Riuscirà a diventare una delle più conosciute e diffuse? Questo lo vedremo solo tra qualche mese.