Opera Mini

La nuova versione beta rinnova finalmente l’interfaccia di Opera Mini

Giuseppe Tripodi

Opera è uno dei browser a cui gli utenti mobile sono probabilmente più legati: quando ancora non c’erano smartphone potenti come quelli odierni, Opera Mini era un vero salvatore che, grazie al suo sistema di compressione di dati, riusciva a farci risparmiare tempo e megabyte.

Nel tempo, però, gli altri browser si sono evoluti, specialmente dal punto di vista dell’interfaccia, mentre Opera Mini era rimasto ancorato alla storica UI: per fortuna, la nuova versione beta ha dato una svecchiata generale all’esperienza utente. Come potete notare dall’immagine in apertura, è stato abbandonato il nero per abbracciare tonalità più chiare, inoltre l’intera interfaccia è caratterizzata adesso da uno stile minimale e più chiaro.

LEGGI ANCHE: Opera Mini ci farà risparmiare MB anche su Samsung Gear S

Il caricamento delle pagine rimane estremamente veloce ma, proprio come nella versione stabile, ogni tanto si incontra qualche problema nel renderizzare alcuni siti. Il problema dipende dal sistema di compressione di Opera Mini, che però riesce a farci risparmiare fino al 90% dei dati mobili. Se siete interessati a provare questa nuova versione beta, potete scaricarla dal badge di seguito.

Google Play Badge

Via: Android Police