babbel head

Imparare la lingua inglese (o altre lingue) con lo smartphone: Babbel (foto)

Leonardo Banchi

Portiamo i nostri tablet e smartphone sempre con noi, e le loro ricche possibilità finiscono spesso sprecate, nei momenti di tempo libero, in favore di giochi e passatempi. Perché, allora, non provare ad utilizzarli in modo un po’ più proficuo, ad esempio sfruttandoli per migliorare la nostra conoscenza della lingua inglese (o di altre lingue) grazie a applicazioni come Babbel?

LEGGI ANCHE: Spell Up, un gioco di Google per imparare l’inglese

Babbel è l’applicazione ufficiale dell’omonimo sito, e propone di utilizzare lo smartphone per studiare, ripassare e apprendere la grammatica, le regole e la pronuncia di una lingua straniera. Gli esercizi disponibili prevedono infatti sfide nelle quali dovrete scrivere le parole oggetto della lezione, completare le frasi di alcuni dialoghi oppure pronunciare correttamente ciò che vi viene insegnato.

L’applicazione, fin dal primo ingresso, ci metterà di fronte ad una esercitazione, utilizzata per determinare il nostro grado di conoscenza della lingua: sarà infatti possibile decidere se seguire il corso a livello principiante o a livello avanzato.

L’applicazione contiene una lunga lista di lezioni ed esercizi, ordinati per difficoltà crescente e raggruppati secondo il tema che li contraddistingue: alcuni di essi, ad esempio, conterranno parole e frasi utili per uscire la sera, altri saranno a tema “vacanze”, mentre una speciale lezione vi istruirà sulla differenza fra l’inglese britannico e americano.

Il primo livello di ogni sezione è disponibile gratuitamente, mentre per gli altri dovrete aver effettuato l’abbonamento, ottenibile tramite un acquisto in-app al prezzo di 9,95€ mensili o 59,40€ annuali. A seguire trovate una galleria di immagini e il badge per il download gratuito della versione di Babbel dedicata alla lingua inglese

Google Play Badge