brothers in arms 3 1

Che fine ha fatto Brothers in Arms 3? Ce lo spiega Gameloft (foto)

Giorgio Palmieri -

Cosa succede quando la formula di un prodotto videoludico non convince né soddisfa i giocatori? L’ideale sarebbe mettersi a tavolino e disquisire sulle possibili correzioni da apportare. Alla fine è quello l’obiettivo delle varie versioni alpha o beta, ed è proprio ciò che è successo a Brothers in Arms 3 di Gameloft.

LEGGI ANCHE: Primi screenshot di Brothers in Arms 3 di Gameloft all’E3

Il feedback ricevuto all’E3 2013 non è stato proprio positivo, in quanto il titolo, che ricordiamo essere uno sparatutto in terza persona ambientato nella seconda guerra mondiale, aveva un’impalcatura ludica a binari, un po’ come i vari cover based shooter prodotti da Glu.

È lo stesso Arnaud Bonnard, direttore dello sviluppo di Brothers in Arms 3, ad assicurare, ai microfoni di Pocket Gamer, che il gioco ha cambiato rotta verso un gameplay più libero, basato sull’approccio tattico e stealth. Ecco quindi il motivo del ritardo, che purtroppo non è accompagnato da una data ufficiale di rilascio ma, a questo punto, c’è da aspettare l’anno prossimo. Godiamoci, nel frattempo, la galleria piena di screenshot in-game, che mostrano la bontà grafica del gioco.

Via: Pocket Gamer