google play final

Google muove i primi passi verso la Cina permettendo ai loro sviluppatori di pubblicare sul Play Store

Lorenzo Quiroli

Con un post sul blog ufficiale di Android, Google ha annunciato la possibilità per gli sviluppatori residenti in Cina di pubblicare applicazioni sia gratuite (con o senza in-app purchases) che a pagamento sul Play Store.

Sia chiaro che ciò non comporta il permesso di acquistarle per i residenti (Google Play non è ancora attivo in Cina), ma solamente la possibilità per gli sviluppatori di venderle nei paesi esteri tra cui figura anche l’Italia, quindi a breve vedremo app cinesi sul Play Store.

LEGGI ANCHE: I fork Android in pericolo aumento

Insomma, una piccola apertura da parte di Google nei confronti del territorio cinese, a cui non ci stupirebbe se ne seguissero altre visto il bisogno di Google di limitare la diffusione degli smartphone Android senza Gapps, particolarmente frequenti soprattutto nella Repubblica Popolare Cinese.

Fonte: Google