Spotify final

Spotify: in arrivo l’integrazione con Uber, i podcast e qualcosa di magico

Giuseppe Tripodi

Grandi novità in vista per chi si affida a Spotify per ascoltare musica: il celebre servizio di streaming ha annunciato oggi una partnership con Uber, ma nel pentolone c’è anche dell’altro, tra cui una bacchetta magica.

Ma andiamo con ordine. Per chi non lo conoscesse ancora, Uber è un servizio per lo spostamento in automobile alternativo ai normali taxi: ne abbiamo già parlato in passato e ha sempre spiccato per essere molto vicino al mondo degli smartphone, tanto da essere incluso nell’ultima versione di Google Maps. Grazie agli accordi presi con il colosso dello streaming, scegliendo un’auto della compagnia potremo ascoltare in streaming la musica che più ci piace, selezionando le nostre playlist di Spotify preferite direttamente dall’applicazione di Uber.

Spotify Podcast

Ma c’è anche altro in vista: prima di tutto i podcast, che dovrebbero arrivare a breve anche per contrastare Deezer, che ha recentemente acquisito una startup che si occupa di podcasting.

 E poi c’è anche quel Magic che non è ancora chiaro cosa sia: così come per i podcast, il nome della funzione è stato trovato tra le stringhe dell’applicazione Android, ma non c’è nessun altro riferimento a questa feature.

Con un po’ di fantasia, potrebbe anche trattarsi del nome in codice di una funzionalità già presente ma l’ipotesi è abbastanza improbabile, dato che la relativa icona con la bacchetta magica non sembra essere attualmente visibile all’interno dell’applicazione.

Spotify-magic-wand

Non ci rimane che mettere a freno la nostra curiosità e aspettare le prossime settimane, sperando che Spotify sveli al più presto queste nuove funzioni.

Spotify magic

 

Via: Tech Crunch