Star Wars Galactic Defense COPERTINA

Star Wars Galactic Defense: la nostra prova del tower defense gratuito di Guerre Stellari (video)

Lorenzo Delli

Poco meno di due settimane fa il publisher DeNA, in collaborazione con Disney e LucasArts, ha lanciato sul Play Store il tower defense free-to-play Star Wars Galactic Defense. Proprio perché si tratta di un titolo free-to-play, gratuito quindi ma coadiuvato da acquisti in-app e da un sistema di energia, lo abbiamo provato con mano per cercare di capire se effettivamente è possibile giocarci senza spendere niente o se effettivamente il sistema di in-app è invasivo e mal organizzato.

LEGGI ANCHE: Sleep Attack TD, il tower defense rotante tutto italiano in arrivo su Android

Star Wars Galactic Defense riprende in buona parte le meccaniche di Kingdom Rush: oltre quindi alla classica costruzione di torri da difesa che possono essere migliorate e specializzate nel corso delle varie battaglie, gestiremo anche una serie di eroi (fino a tre contemporaneamente) tratti da entrambe le trilogie di Guerre Stellari. Potremo inoltre dotare i nostri personaggi con una serie di rune in grado di migliorare le loro prestazioni in battaglia o di potenziare gli alleati vicini.  Sono presenti anche una serie di carte bonus da utilizzare nei momenti più concitati acquistabili grazie al credito standard (non quello premium quindi). Tutte le particolarità relative al gameplay le potete comunque vedere nel nostro filmato che trovate a conclusione.

Vogliamo focalizzarci principalmente sugli acquisti in-app e sul sistema di energia. Siamo riusciti tranquillamente a concludere il primo mondo, composto da 12 livelli a difficoltà crescente, senza l’ausilio di alcun tipo di aiuto. Basta un po’ di strategia e di velocità di esecuzione e gli schemi affrontati non sono poi così più difficili di quelli affrontati ad esempio in Kingdom Rush. Purtroppo alcune delle recensioni sul Play Store non sono delle più entusiaste, anche per via del sistema di energia. A proposito di quest’ultimo, avrete a disposizione 10 celle energetiche, 5 per il lato chiaro, 5 per il lato oscuro. Quando basta insomma per garantirvi un’ora e più di gameplay. Non abbiamo inoltre riscontrato problemi di fluidità o di altro genere durante la nostra prova su ASUS Nexus 7 2013. Se quindi siete appassionati di tower defense strategici e dell’incredibile universo di Star Wars, vi consigliamo caldamente di testarlo con mano.

Google Play Badge

video