sicurezza Android

Oops! AppLock: tenere le proprie app al sicuro in modo segreto

Leonardo Banchi

Gli smartphone contengono spesso dati importanti, e proteggerli da persone che prendano in mano il proprio dispositivo è una priorità per molti utenti. Fortunatamente, esistono molte applicazioni che possono bloccare l’accesso a determinate app, subordinandolo all’inserimento di un codice segreto, ma hanno il difetto di essere molto visibili. Oops! AppLock mira quindi a proteggere i vostri dati in modo invisibile, facendo in modo che eventuali “curiosi” non si accorgano che è presente un blocco.

LEGGI ANCHE: Proteggere messaggi, foto e applicazioni con Serratura (App Lock)

I principi su cui si basa questa segretezza sono molto semplici. Anzitutto, il codice di accesso: a differenza delle tradizionali applicazioni per il blocco, non comparirà alcuna richiesta di password o pattern da inserire sullo schermo, ma dovrete premere i tasti volume (su o giù) in una sequenza esatta da voi definita.

In secondo luogo, la schermata di blocco: tutto ciò che comparirà quando qualcuno cercherà di aprire un’applicazione bloccata sarà una immagine da voi decisa. Di base essa sarà una schermata statica dell’applicazione decisa, che convincerà gli utenti meno attenti che il telefono abbia un temporaneo problema. In alternativa, potrete scegliere una schermata nera oppure un’immagine personalizzata per ognuna delle applicazioni che avete deciso di tenere sicure.

Infine, Oops! AppLock stessa: affinché nessuno la possa trovare e disattivare, essa apparirà nel drawer sotto il nome di “K Note“, e aprendola vedrete effettivamente una semplice applicazione per le note. Solo inserendo il codice segreto attraverso i tasti volume potrete accedere alla schermata di configurazione.

Le impostazioni e la selezione delle applicazioni da bloccare è davvero semplice, poiché l’interfaccia si basa totalmente sulla divisione delle applicazioni fra due colonne: bloccate o non bloccate. Semplicemente con uno swipe verso destra o sinistra potrete passare le app fra i due elenchi, consentendo l’accesso libero o negandolo.

Se avete necessità di proteggere i vostri dati, e le applicazioni provate finora hanno avuto l’unico effetto di stimolare altre persone a scoprire il vostro codice segreto, vi consigliamo quindi di provare Oops! AppLock, scaricandolo attraverso il badge per il download gratuito qua sotto. A seguire trovate anche un video esplicativo e una galleria di immagini.

Google Play Badge