risveglio vocale CM

Comandi vocali sempre attivi anche a schermo spento in arrivo su CyanogenMod

Nicola Ligas

Li stiamo aspettando su OnePlus One da mesi, dato che costituivano una delle promesse pre-lancio dello smartphone, ma stando a quanto riferitoci da un nostro informatore sembra che il team Cyanogen abbia intenzione di fare le cose più in grande, portando il risveglio vocale in teoria (e ribadiamo: in teoria) su tutti i dispositivi con Snapdragon 800 e superiori, e non solo su quello di casa OnePlus.

LEGGI ANCHE: Carl Pei sui comandi vocali di OnePlus One

In realtà pare che il processore più ottimizzato per questa funzionalità sia lo Snapdragon 801 (e presumibilmente i successivi), sul quale il consumo di batteria è davvero molto ridotto, mentre sull’800 il battery drain è più ingente.

Come confermano gli screenshot che vedete qui sopra, sarà inserita inoltre la possibilità di “addestrare” lo smartphone a riconoscere solo la nostra voce, come su Moto X, e potremo anche decidere quale applicazione dovrà eseguire i comandi vocali che detteremo: il valore predefinito sarà ovviamente su Google Now, ma potremo scegliere tra qualsiasi app installata sul cellulare, comprese le activity.

Una funzione insomma davvero molto utile e “alla moda”, che però non sappiamo dirvi bene quando arriverà, anche se ormai dovrebbe essere più una questione di giorni che di settimane. Unite a tutto questo anche Baton, e capirete come mai CyanogenMod continui a rimanere il firmware custom più popolare del panorama Android.

OnePlus One

OnePlus One

confronta modello

Ultime dal forum: