copresence

Google al lavoro su Copresence, un Android Beam senza contatto e multipiattaforma (foto)

Lorenzo Quiroli

Vi ricordate Nearby? Quella che avrebbe dovuto essere semplicemente un servizio di condivisione della posizione potrebbe essere molto di più: si tratterebbe infatti, sotto il nome di Copresence, di un sistema di condivisione multipiattaforma (il che include iOS e Android) di foto, posizione, file, messaggi e altri contenuti, il tutto con persone nelle vicinanze (si utilizzerà la posizione ma anche il Bluetooth o addirittura degli ultrasuoni), ma senza bisogno di contatto come accade con Android Beam; le informazioni verranno poi trasferite tramite Wi-Fi Direct.

LEGGI ANCHE: Google lavora a Nearby

Esistono poi dei riferimenti alla funzionalità anche all’interno della documentazione ufficiale di Chrome e la funzionalità dovrebbe debuttare nelle prossime settimane. Non vediamo dunque l’ora di avere tutti i dettagli relativi al funzionamento, e mentre aspettiamo possiamo vedere le immagini estratte da Play Services e riguardanti proprio questo servizio.

Fonte: AndroidPolice
android beam