FRANCE-INTERNET-WHATSAPP

WhatsApp perde 140 milioni di dollari e ne ricava solo 10

Lorenzo Quiroli -

Dal momento che ora WhatsApp è sotto il controllo di Facebook, società quotata in borsa che ha quindi degli obblighi giuridici, oggi vediamo il suo andamento durante l’ultimo anno, che non è stato affatto positivo.

Secondo i dati pubblicati infatti, l’azienda avrebbe perso 140 milioni di dollari a fronte di soli 10 milioni ricavati; sia chiaro che la maggior parte di questi 140 milioni sono azioni utilizzate per pagare nuovi impiegati, una pratica molto comune nelle piccole aziende.

LEGGI ANCHE: Le chiamate di WhatsApp in dirittura d’arrivo?

Quello che i dati mettono comunque in luce, è la fragilità del modello di business di WhatsApp: non tutti pagano, visto che gli utenti che lo comprarono su iPhone dovrebbero avere 10 anni gratuiti, mentre ad altri si rinnova di tanto in tanto senza doverlo acquistare.

Per fare un paragone, Facebook ha il triplo degli utenti di WhatsApp ma ha ricavato 3,2 miliardi di dollari solamente negli ultimi 3 mesi, grazie anche agli utenti sempre più attivi sugli smartphone.

Infine, un’ultima curiosità: Facebook, durante l’acquisizione ha valutato 2 miliardi di dollari gli utenti di WhatsApp, 448 milioni per il brand e 228 milioni per la tecnologia, per una valutazione che ammontava complessivamente a circa 2,7 miliardi. E gli altri 15,3 miliardi di dollari spesi? Sono stati dati per benevolenza, secondo quanto riportato in un documento ufficiale.