droid-turbo-render

Motorola Droid Turbo, il Nexus che non è stato, forse arriverà anche fuori dagli USA

Nicola Ligas -

La principale critica che viene mossa al Nexus 6, al netto del prezzo, è relativa alle dimensioni: ecco perché qualche tempo fa avevamo definito Droid Turbo “il Nexus che avreste voluto”. Lo smartphone è stato a tutti gli effetti presentato da Motorola solo adesso, e guardandolo bene dobbiamo ammettere che non avrebbe affatto sfigurato nella famiglia Nexus, e siamo piuttosto convinti che, dopo averne (ri)lette le caratteristiche, concorderete con noi.

LEGGI ANCHE: Motorola Droid Turbo: il Nexus che avreste voluto

Si tratta infatti di un ben più compatto (rispetto a Nexus 6) 5,2”, sempre a risoluzione QHD (1.440 x 2.560 pixel), e sempre con processore Qualcomm Snapdragon 805, accompagnato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna: esattamente come lo smartphone di Google.

Le differenze tecniche tra i due smartphone però ci sono, e sono anche piuttosto importanti: la fotocamera di Droid Turbo è da ben 21 megapixel e la batteria da 3.900 mAh con in più ricarica induttiva; inoltre la cover posteriore è in kevlar. Se poi non vi piacessero i pulsanti virtuali avreste fatto tombola, perché come avrete visto dall’immagine di apertura non ci sono.

Tanto per rendere ancora più allettante il quadro, aggiungiamo che lo smartphone è basato su Android 4.4.4 KitKat, con aggiornamento a Lollipop garantito, e che è dotato delle funzioni Moto Voice, Moto Actions, Moto Assist e Moto Display, praticamente già viste nel nuovo Moto X, ed in più ha Droid Zap, per condividere immagini al volo con altri Droid, Zap to TV, che si collega a Chromecast per inviare immagini alla TV e Zap to Voice, che utilizza i comandi vocali con le precedenti funzioni Zap.

Droid Turbo sarà disponibile dal 30 ottobre nella versione da 32 GB in metallic black o red, con contratto di due anni da 199$, mentre il modello da 64 GB salirà a 249$, sempre con contratto biennale. È difficile fare una conversione esatta con i prezzi per il nostro mercato, ma sappiate comunque che questa in America sono cifre da top di gamma, com’è innegabile che sia questo Droid Turbo.

droid turbo brasile

La buona notizia però è che Motorola ha fissato un evento in Brasile il prossimo 5 novembre, il cui invito richiama fortemente la back cover di Droid Turbo, come mostra l’immagine qui sopra. C’è quindi la possibilità che Motorola abbia pronta una versione globale di questo smartphone, che potrebbe arrivare con il nome Moto Maxx, un termine brevettato mesi fa, del quale non abbiamo saputo più nulla. Non aspettatevi ovviamente un prezzo contenuto, anche se con caratteristiche simili era praticamente impossibile pensarlo, ed incrociate intanto le dita per il suo arrivo. Nell’attesa potete ammirare Droid Turbo dal vivo nel breve video hands-on che vi lasciamo qui sotto..

Via: GSM ArenaFonte: Android Authority
Motorola Nexus 6

Motorola Nexus 6

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Motorola Droid Turbo