xiaomi final

Xiaomi porterà i dati degli utenti fuori dalla Cina

Giuseppe Tripodi

Nata come una “piccola” realtà esclusiva per il mercato cinese, Xiaomi sta letteralmente spopolando in tutto il mondo, con un’enorme crescita di utenti provenienti da India, Europa e Stati Uniti . È proprio per migliorare l’esperienza degli utilizzatori di MIUI che non risiedono in Cina che Hugo Barra ha rivelato oggi l’intenzione di trasferire tutti i dati personali al di fuori dello stato asiatico.

I motivi che hanno spinto a questa decisione sono diversi e riguardano sia le performance degli smartphone che la tutela della privacy: lo spostamento, infatti, porterà principalmente benefici in termini di rapidità di accesso ai server, abbassando la latenza fino a 350ms e arrivando a triplicare la velocità di sincronizzazione.

LEGGI ANCHE: Botta e risposta tra Apple e Xiaomi: “ladri” – “provate prima di parlare”

La scelta di dislocare i dati degli utenti al di fuori della Cina è stata effettuate probabilmente anche per motivi di sicurezza: i contenuti hostati su server presenti sul territorio nazionale, infatti, potrebbero essere accessibili anche dal governo cinese e, in seguito alle recenti polemiche in termini di privacy, siamo sicuri che in molti apprezzeranno la decisione.

Il trasferimento dei dati riguarderà solo i clienti internazionali di Xiaomi (ossia coloro che non risiedono in Cina) e Hugo Barra promette che sarà completato entro la fine dell’anno, al fine di garantire una maggiore sicurezza che sia conforme con le leggi occidentali sulla tutela dei dati personali.

Via: Tech Crunch