Android LPX13D Lollipop final

Android 5.0 Lollipop Preview LPX13D, la nostra prova su Nexus 5 (foto e video)

Nicola Ligas -

Circa 24 ore fa sono state rilasciare le build LPX13D della preview di Android 5.0, le ultime prima del roll-out vero e proprio della nuova versione dell’OS, che dovrebbe prendere il via il prossimo 3 novembre. Ovviamente era impossibile resistere alla tentazione di provarle e così, complice anche il sabato, ci siamo presi il tempo di studiarle a dovere per vedere cosa c’è di nuovo e di diverso rispetto alle ultime preview che provammo qualche mese fa, e che vi invitiamo a rivedere per capire i progressi fatti nel frattempo.

LEGGI ANCHE: Android 5.0: tutte le novità

Le novità sono moltissime e le abbiamo mostrate praticamente tutte nel lungo video che trovate a fine articolo. Riassumendole brevemente abbiamo:

  • Configurazione iniziale personalizzata in material design, con ripristino selettivo delle app da uno dei nostri precedenti dispositivi o con trasferimento diretto da un altro smartphone.
  • Notifiche potenziate: possiamo decidere il livello di priorità in modo da non essere disturbati da notifiche indesiderate; è stato aggiunto un pulsante per scartare tutte le notifiche; una pressione prolungata su una notifica mostra l’app che l’ha generata.
  • L’elenco delle app recenti non si svuota ad ogni riavvio, ed è possibile bloccare un’app in primo piano, per esempio se dobbiamo passare lo smartphone a qualcuno.
  • La funzione di risparmio energetico, che riduce luminosità e prestazioni e limita i dai in background, colora le barre di sistema di arancione, in modo da ricordarci che è attiva.
  • Il menu di condivisione è ora un elenco di app impilate verticalmente e ordinate in base all’uso che ne facciamo: quelle utilizzate più spesso sono in cima.
  • Il Lock screen perde i widget ma guadagna le notifiche, che volendo sono mostrate direttamente nella schermata di blocco, eliminando anche gli eventuali dati sensibili presenti. Con uno swipe dalla sinistra apriremo il dialer, con uno dalla destra la fotocamera. Inoltre, con Smart Lock, potremo impostare una chiave di sblocco che ci verrà chiesta solo se lontani da specifici dispositivi Bluetooth associati, come smartwatch o altri accessori.
  • Il launcher è bene o male lo stesso, anche se il material è presento ovunque: dall’app drawer alle app di sistema (calcolatrice, email, orologio che cambia colore col passare del giorno, ecc.), ma manca all’appello tutta la suite di Google (Gmail, Maps, ecc.) e di pre-installato c’è praticamente solo il Play Store e un po’ di app AOSP.
  • ART è la runtime predefinita, non è selezionabile, non è possibile passare a Dalvik. Per valutarne le performance attenderemo però il rilascio della versione finale. Anche l’autonomia per adesso non ci convince, in barba a Project Volta, ma anche in questo caso è presto per i giudizi definitivi.
  • La tastiera ha un tema material chiaro ed uno scuro, ma è anche possibile utilizzarla con tema Holo (chiaro e scuro).
  • Il sistema passa automaticamente da Wi-Fi a rete mobile se la prima non ha connessione ad internet.

Ci sarebbero ancora moltissime osservazioni da fare, ma ci dilungheremmo davvero troppo, pertanto vi lasciamo nuovamente il link per il download della preview e la nostra esaustiva video prova.

Download Android 5.0 Lollipop Preview LPX13D per Nexus 5 e Nexus 7 2013

LG Nexus 5

LG Nexus 5

confronta modello

Ultime dal forum:

anteprimavideo