CeBIT 2012 Technology Trade Fair

Google+ lascia ora scegliere le singole cartelle di cui fare il backup automatico (foto – aggiornato)

Nicola Ligas -

Dopo l’ultimo aggiornamento, Google+ ha migliorato anche una funzione presente ormai da tempo, che ora però viene ulteriormente affinata: il backup automatico. Finora infatti potevamo scegliere solo se salvare le foto scattate, oppure anche tutte le cartelle locali, senza distinzione alcuna tra queste ultime. Adesso possiamo invece affinare le scelte di backup, andando a selezionare di preciso le cartelle che vogliamo siano salvate nella cloud di Google+: niente più valanghe di foto di WhatsApp o screenshot, ma in compenso potrete mettere al sicuro i vostri sfondi preferiti (o viceversa, tanto per fare un esempio).

L’opzione però non si trova come sempre nel menu delle impostazioni, alla voce Backup automatico. Dovrete invece avviare Foto, e recarvi nelle cartelle presenti sul dispositivo, dove a fianco di ciascuna di queste troverete l’icona di una nuvoletta: se la nuvola è blu con una freccia verso l’altro, allora il backup automatico è attivato, viceversa se la nuvola è grigia e sbarrata allora il backup automatico è disattivato

LEGGI ANCHEGoogle+ sarebbe un morto che cammina

E se siete preoccupati che Google+ sia ormai un social network sul viale del tramonto, dormite pure sonni sereni:  David Besbris, l’uomo che ha sostituito Vic Gundotra alla guida di Google+, afferma che lui ed il CEO Larry Page sono molto contenti dei progressi del social network. La domanda semmai è: avrebbe potuto dire il contrario?

Aggiornamento: in molti nei commenti fanno notare di avere questa opzione da tempo. Il fatto è questo: se avevate deselezionato il backup delle cartelle locali (come il sottoscritto) allora non avevate nemmeno la possibilità di poterle scegliere in Foto; se invece avevate attivato il backup delle cartelle locali, alcune di queste venivano selezionate automaticamente, ma potevate comunque deselezionarle (o aggiungerne altre) tramite Foto. Adesso invece è stata proprio del tutto eliminata la voce per le cartelle locali, e le icone in Foto sono sempre presenti per tutti: ecco svelato l’arcano.

Via: 9 to 5 Google