Doggins (1)

Doggins: un’avventura grafica onirica creata da marito e moglie (foto e video)

Giorgio Palmieri

Creato da marito e moglie, il che è già incantevole, e ispirato al loro omonimo cairn terrier, Doggins si definisce un’avventura tranquilla. Il background suggeriva una trama a-la-Io & Marley, ma Doggins preferisce una vita serena e ordinaria, data da una quotidanietà spaventosamente quotidiana, tra case normali, cucce normali e finestre normali.

LEGGI ANCHE: Hellraid: The Escape, la nostra prova

Ogni notte, il cagnolino sogna un’avventura per fuggire dalla realtà. In una di queste, Doggins arriva sulla luna per mettere i bastoni tra le ruote ad un diabolico scoiattolo di nome Fitzwilliam. Non lo fa di proposito, ma le circostanze gli impongono di farlo. Il tutto si traduce in un’avventura grafica con rompicapi interattivi basati sulla ricerca di oggetti.

L’interfaccia minimalista, coadiuvata da uno stile grafico realizzato a mano pulito ed intuitivo, dona a Doggins un’impatto visivo fresco e peculiare. Doggins è disponibile sul Play Store al costo di 3,08€, cifra sprovvista di acquisti in-app e pubblicità, come ricorda il team di Brain&Brain nella descrizione (NdR: anche se, a dirla tutta, rimarcare nella descrizione che in un gioco a pagamento non c’è pubblicità fa un po’ pensare: non dovrebbe essere una cosa scontata? Certo è che, di questi tempi, forse è meglio riportarlo). Auguriamo ai nostri lettori un buon divertimento.

Google Play Badge

video