module-1

Netatmo il meteo “social”, la nostra prova (foto)

Francesco Fumelli -

module-1
Abbiamo avuto modo di provare una stazione meteo Netatmo, completa di sensore pioggia. Si tratta di un vero e proprio sistema di rilevazione meteo, composto da una base centrale da collocare indoor ed un sensore da collocare all’esterno.

Il sensore esterno è alimentato da due batterie, mentre la base richiede l’alimentazione di rete. Si possono installare (acquistandoli a parte) anche più sensori esterni. La base che abbiamo provato era accompagnata  anche del terzo sensore opzionale, il pluviometro, anche questo ovviamente da collocare all’esterno ed anche questo alimentato a batteria.
netatmo-weather-station-3
La base dialoga con i vari sensori (che si accoppiano facendo loro “toccare” la base) grazie alla rete Wi-Fi che è quindi fondamentale perchè il sistema funzioni. La configurazione avviene semplicemente tramite browser o app per smartphone. La app di gestione e consultazione è  ben fatta e disponibile per le maggiori piattaforme con le medesime funzionalità.

Screenshot_2014-09-15-20-29-42

La documentazione è assente. Dentro la confezione soltanto un piccolo (e incompleto) schema di connessione e poco più si trova nel sito web dedicato. Il setup e la prima configurazione comunque non sono difficili (se si usa un computer si dovrà collegre la base tramite il cavo USB fornito, in caso di configurazione da smartphone si opererà tramite bluetooth). La mancanza di una guida chiara tuttavia spinge l’utente ad una modalità “adesso ci provo e pasticcio” che potrebbe non soddisfare gli utenti più metodici. La traduzione italiana del software a volte è ilare, specialmente laddove la “porta USB” diventa il “porto USB”.

Nell’uso la base Netatmo permette di associare uno o più utenti “admin” ad ogni base. Gli admin potranno accedere ai report dettagliati aprendo l’appplicazione o da browser web. Oltre ai valori usuali di temperatura e pressione, il sensore interno misura anche il livello di rumore in decibel e i valori di CO2.

Se si dispone del modulo pluviometro, vengono rilevate anche le statistiche relative alla pioggia, nell’ultima ora giornaliera e complessiva. Per ogni dato rilevato Netatmo mantiene lo storico e ci delizia con statistiche e grafici completi e molto belli da vedere.

Schermata 2014-09-15 alle 20.29.22Netatmo ci fornisce anche previsioni meteo per 6 giorni, consultabili in 3 diversi layout. In caso di “alert” (esempio un elevato valore di CO2 interno all’abitazione) i device degli amministratori (che come detto possono essere più di uno) riceveranno specifica notifica push sullo smartphone. Una lettura dei valori immediata (con relativa notificapush) si può ricevere anche premendo leggermente la parte superiore del modulo principale (quello indoor).

La cosa che rende la Netatmo interessante e la diversifica da soluzioni diverse, è il suo essere “social”. Tutte le letture, gli schemi, i grafici ed i valori sono molto piacevoli da vedere, leggibili, completi e possono essere condivisi sui social network. Ma sopratutto tutte le basi Netatmo sono parte di un network globale cui si può accedere tramite web, il network permette di verificare di persona la situazione immediata e storica nelle varie basi sparse nel mondo, visibili e interrogabili con un click.

Schermata 2014-09-15 alle 20.32.53

Schermata 2014-09-15 alle 20.34.00

Conclusioni

Netatmo è un gadget. Come tutti i gadget ha un aspetto ludico importante, accompagnato da una serie di funzioni utili e ben implementate che ne rendono l’uso interessante. Per lo stesso prezzo probabilmente si trovano in commercio stazioni meteo più professionali che tuttavia mancano quasi del tutto degli aspetti social e della possibilità di essere interrogate e pilotate da applicazioni per smartphone. Da non sottovalutare anche l’effetto “network” delle stazioni Netatmo che rende ogni base parte di un sistema più complesso. Il sistema Netatmo è aperto e può permettere future implementazioni. Non sono da escludere interfacce con sistemi di sorveglianza e domotica.

Tra i difetti la documentazione assente e una certa tendenza a perdere la connessione tra la base indoor ed i moduli esterni. Tendenza che sembra molto legata alla distanza e al posizionamento dei  componenti, che non possono comunque essere posizionati troppo distanti. E’ comunque più un fastidio che un problema, nei primi  giorni sarà necessario fare qualche prova di posizionamento dei moduli,  sino a trovare la migliore posizione.

Tutti i dispositivi Netatmo sono disponibili su Amazon Italia.