Illusion of L'Phalcia Titolo

Illusion of L’Phalcia, la videorecensione del JRPG di KEMCO

Giorgio Palmieri -

Se qualcuno dovesse sventolarvi ai quattro venti che esistono solo titoli in stile Temple Run sul Play Store, mostrategli il lauto catalogo di Kemco. Questa software house giapponese produce giochi di ruolo vecchio stampo su mobile praticamente ogni mese, e Illusion of L’Phalcia è uno degli ultimi arrivati.

LEGGI ANCHE: Alphadia Genesis, la nostra recensione

7.0

Presentazione

Illusion of L'Phalcia (8)

Trama e personaggi fatti di cliché

Illusion of L’Phalcia abbraccia il genere dei JRPG, e si pone come il seguito “spirituale” di Alphadia Genesis, quindi con un gameplay pressoché identico ma con trama e personaggi nuovi, tutti da scoprire. La storia racconta di una spada, The Sword of Amal, l’arma che permette di realizzare qualsiasi sogno, o almeno così narra la leggenda. E Ryser e il suo compagno leopardo, che poi si chiama Cougar, quindi occhio a non fraintendere, la vogliono a tutti i costi. Chi non la vorrebbe a tutti i costi? È qui che ha inizio un viaggio alla ricerca della mappa che li condurrà dalla magica spada. I loro desideri? Avere cibo di qualità e soldi in quantità. Non proprio i più nobili degli obiettivi, certo, ma saranno i suoi compagni ad averceli. La trama quindi scorre in maniera lineare, e non è nemmeno delle più originali: anche gli stessi personaggi sono supportati dai cliché più blasonati, eppure riescono nell’intento di accompagnare allegramente il giocatore lungo l’avventura, anche se si poteva azzardare di più. Decisamente di più.

Giocabilità

Illusion of L'Phalcia (3)

Sviluppo tramite gemme interessante e sfaccettato

La struttura non si discosta affatto dagli altri titoli sviluppati dell’azienda, ed il gameplay, di conseguenza, è quanto di più classico si possa chiedere: visite in città per comprare oggetti ed equipaggiamento, scenette che introducono la prossima destinazione, e poi finalmente un bel dungeon con tanti, tantissimi incontri casuali, cuore pulsante dell’intera produzione. Il sistema di combattimento è a turni e, a differenza delle fasi esplorative, le scene di battaglia sono realizzate in tre dimensioni: ognuno dei cinque membri del party può eseguire attacci fisici e magici, tutti con effetti ben diversificati tra loro, ben più che nel suo predecessore. Le novità degne di nota, poi, si contano sulle dita di una mano, dall’attenzione maggiore ai boss secondari, al sistema di sviluppo tramite gemme che strizza l’occhio alle materie di Final Fantasy VII. Con queste ultime si potrà ampliare il parco magie di ogni personaggio, da quelle curative a quelle distruttive, aggiungendo anche effetti passivi durante i combattimenti.

Comparto audiovisivo

Illusion of L'Phalcia (4)

Coerenza tra lo stile 2d e 3d

Graficamente il titolo rimane ancorato al passato, con uno stile bidimensionale per quanto riguarda le fasi esplorative, passando poi ad un motore tridimensionale durante i combattimenti. L’impatto visivo per questi ultimi è migliorato, persino nelle animazioni, ora più diversificate e spettacolari. Rimane comunque il problema delle musiche, talvolta non coerenti con l’azione a schermo, per fortuna meno incisivo rispetto al passato. Testato su Samsung Galaxy S5

Prezzo e acquisti in-app

Illusion of L’Phalcia è disponibile sul Play Store al prezzo di lancio di 3,99€, con acquisti in-app integrati. Questi ultimi potevano tranquillamente essere evitati: oltre ad essere secondari, non abbiamo digerito il mero uso basato su servizi pay-to-win, come la ressurrezione in combattimento.

Giudizio Finale

In definitiva, Illusion of L’Phalcia è un JRPG per i soli amanti del genere. Non ha particolari difetti, se non quello di risultare fin troppo simile ad altre produzioni della stessa azienda. È però quest’ultimo a farci davvero storcere il naso perché, a nostro avviso, Kemco ha le capacità di creare qualcosa di più grosso, di più grande, se solo rallentasse la forsennata corsa del rilascio di un JRPG mensile. Divertente, piacevole, ma vogliamo vedere qualcosa di più importante da quest’azienda.

PRO

CONTRO

  • Sistema di combattimento ben rodato
  • Tante abilità e possibilità di personalizzazione
  • Buon livello di sfida
  • Ripetitivo
  • Trama e personaggi pieni di cliché
  • La formula inizia a stancare

 

Download

Google Play Badge

Discuti Nel Forum

badge-forum (1)

Videorecensione


Galleria

Recensionevideo