Wi-Fly (1)

Collegarsi alla rete wireless più potente grazie a Wi-Fly (foto)

Leonardo Banchi

I nostri smartphone sono in grado di gestire molte reti wireless, ricordando le password memorizzate e consentendovi di collegarsi automaticamente ad una di esse quando giungete all’interno della sua portata. Il punto debole che hanno è che non sono in grado, qualora ce ne sia più di una presente, di collegarsi a quella con il segnale più potente. Questo limite, però, può facilmente essere superato grazie a Wi-Fly.

LEGGI ANCHE: Con Fon navighi gratis con le reti Wi-Fi dei vicini (legalmente)

Tutta la fatica che dovrete fare grazie a Wi-Fly (ovvero molto poca) risiederà infatti nel creare dei gruppi, in cui includerete tutte le reti wireless raggiungibili in un determinato luogo. Da quel momento in poi, appena una di quelle reti avrà un segnale più potente di quella a cui siete collegati, Wi-Fly provvederà a connettervi ad essa automaticamente.

L’applicazione ha un’interfaccia molto semplice, realizzata secondo i dettami del material design, e vi permette di avere subito sott’occhio i vari gruppi creati, distinti fra loro grazie all’uso di diversi colori.

A seguire trovate il badge per il download gratuito e una galleria di immagini.

Google Play Badge