Galaxy Gear VR

Samsung e Oculus insieme: il Gear VR utilizza il Galaxy Note 4 per la realtà virtuale (foto)

Giuseppe Tripodi -

Il 2014 è l’anno della corsa alla realtà virtuale e tutti i grandi marchi si stanno dando da fare: oggi è la volta di Samsung che, in collaborazione con Oculus, ha svelato durante l’IFA il suo Gear VR.

LEGGI ANCHE: Samsung Gear S ufficiale

Il visore dell’azienda coreana presenta sul fronte un alloggiamento dove incastrare il Galaxy Note 4, che fungerà da hardware per trasformare il Gear VR in un vero e proprio dispositivo per la realtà virtuale. Grazie alla collaborazione con Oculus che ha contribuito a curare la parte software, questo particolare gingillo di tecnologia dovrebbe sbarcare sul mercato già da quest’anno.

Dopo aver collegato il visore al phablet di casa Samsung tramite una dock microUSB potrete utilizzare lo schermo del vostro dispositivo per ammirare la realtà virtuale che vi  circonda: grazie alla combinazione tra i sensori (accelerometro e giroscopio) riesce a tracciare benissimo il movimento rotatorio della testa, ma c’è ancora qualche problema con la profondità: muovendo ilcapo in avanti, infatti, il gesto non verrà replicato nel mondo virtuale.  Sarà inoltre possibile sfruttare la fotocamera del dispositivo per utilizzare dei software di realtà aumentata, mentre sul visore stesso troveremo un touchpad, il tasto indietro e il bilanciere del volume.

Il Gear VR è abbastanza contenuto nelle dimensioni (198 x116x90mm) e pare che Samsung ci stia lavorando da oltre un anno e mezzo: sarà in vendita in un periodo non definito di quest’anno ad un prezzo ancora da stabilire: tuttavia, considerando che si tratta solo di un “case” per il phablet di casa Samsung il costo non dovrebbe essere troppo elevato.  Nella confezione sarà inclusa una microSD da 16GB con video a 360 gradi a scopo dimostrativo e, ovviamente, avrà bisogno del Galaxy Note 4 per funzionare

 

ifaIFA 2014