lumosity head

Allenare il proprio cervello giocando: Lumosity (foto e video)

Leonardo Banchi -

È  innegabile che uno degli utilizzi più diffusi dei moderni smartphone, nonostante tutte le costruttive potenzialità che questi strumenti offrono, sia di fungere da passatempo nei momenti di noia: invece di perdersi in un gioco qualunque, però, perché non divertirsi con Lumosity e sfruttare quel tempo per allenare il nostro cervello?

LEGGI ANCHE: Move: a brain shifting puzzle, sfide rilassanti e colorate

Lumosity è  un’applicazione sviluppata sulla base di studi neuroscientifici, che contiene molte divertenti sfide in grado di allenare la nostra mente ad affrontare svariate situazioni.

Effettuando il login tramite Facebook o con un account email, al primo avvio ci verrà chiesto di selezionare gli obiettivi che vogliamo raggiungere: potremo ad esempio allenarci per riuscire a ricordare meglio i nomi delle persone, per imparare a pensare fuori dagli schemi o per migliorare la nostra produttività o precisione. L’applicazione terrà conto dei nostri progressi, analizzerà le nostre difficoltà e ci proporrà ogni giorno i giochi più adatti a raggiungere i nostri scopi.

Una volta completata la sessione giornaliera, potrete comunque continuare ad allenarvi selezionando un gioco qualunque fra quelli disponibili. Se vi trovate al computer, inoltre, potrete accedere al sito ufficiale ed affrontare numero ancora superiore di sfide.

Lumosity è disponibile gratuitamente sul Play Store, ma tramite un acquisto in-app è possibile accedere all’account premium, sbloccando tutti i giochi e la possibilità di paragonare i propri progressi a quelli di altri utenti. Il prezzo, purtroppo, non è molto basso (11,95€ per un mese di accesso e 59,95€ per l’abbonamento annuale), ma se questa applicazione fosse davvero in grado di migliorare le nostre facoltà cerebrali, non varrebbe forse la pena di investirci?

A seguire trovate il badge per il download gratuito, un video di presentazione e una galleria di immagini.

Google Play Badge

video