chromecast root

Root su Chromecast ora possibile, ma non facile (video)

Nicola Ligas

Il root su Chromecast è un miraggio ormai da diverso tempo: l’exploit che lo rendeva possibile è stato fixato da Google già da diversi mesi, ma ora per fortuna è arrivato un nuovo metodo che sembra funzionare a dovere, e che porta a tutti gli amanti del modding i permessi di root su Chromecast.

LEGGI ANCHE: Ripercorriamo un anno di successi di Chromecast

Grazie allo sforzo congiunto di Team-Eureka, GTVHacker, e failOverflow, è stato scovato un nuovo expoilt nell’ultima build di Chromecast, numero 17977; ciò non esclude che Google possa nuovamente e repentinamente tappare la falla, tanto più che Chromecast si aggiorna automaticamente all’ultima versione non appena disponibile, ma per adesso i permessi di root sono nuovamente possibili e funzionanti, anche se ottenerli non è affatto banale.

Avrete infatti bisogno di una board Teensy 2 o Teensy2++ con opportuna loader app per programmarla, e poi vi serviranno anche una pennina USB e un cavo USB OTG. Una volta che avrete tutto il materiale, la procedura è relativamente semplice, come spiegato nel thread ufficiale su XDA; ma considerando non la non banale reperibilità ed il fatto che i permessi di root su Chromecast per adesso non spalanchino chissà quali avveniristici scenari (e che potrebbero presto divenire nuovamente impossibili), non vi biasimeremo se desisterete dall’ottenerli e vi accontenterete di osservarli nel video seguente.

Via: XDA
video