Android Malware

Un virus cinese infetta 100.000 smartphone Android

Lorenzo Quiroli

Arriva dall’oriente l’ultimo apparente problema di sicurezza per Android: un virus, creato da uno studente cinese già arrestato, sarebbe stato infatti in grado di infettare ben 100.000 smartphone.

Il malware si diffonde tramite SMS, con un link per il download (dovrete quindi scaricarlo e installarlo voi): una volta sul vostro dispositivo, invierà SMS ai primi 99 contatti della vostra rubrica riproducendosi così e a questo punto vi chiederà di scaricare un pacchetto aggiuntivo grazie al quale sarà poi in grado di leggere i vostri SMS e trasformare il vostro telefono in un bot.

LEGGI ANCHE: Google presenta uno scanner per malware persistente

Il fatto è che molti degli smartphone venduti in Cina non sono dotati delle app di Google e quindi nemmeno dello scanner di malware di BigG (anche se non sappiamo se esso sarebbe stato in grado di prevenire il problema).

In ogni caso pare che ancora una volta l’antivirus più potente sia l’utente che in fondo è il solo a decidere cosa installare e cosa no, ponendo particolare attenzione quando si scelgono app non provenienti da app store affidabili come quello di Google o di Amazon.

Fonte: Infosecurity