fbmessenger

Facebook spiega i permessi utilizzati da Messenger

Lorenzo Quiroli -

facebook-messenger-android

Spesso alcuni dei permessi richiesti da alcune applicazioni possono sembrare sospetti ma in realtà sono necessari al suo corretto funzionamento: è il caso di Facebook Messenger, criticato in passato da un articolo dell’Huffington Post americano tornato di moda dal momento che ora non è più possibile usare l’app ufficiale per la chat.

Facebook ha giustamente risposto creando una pagina in cui spiega il motivo per il quale alcuni dei permessi richiesti sono necessari: ad esempio, registrare l’audio non è per spiare le persone ma semplicemente per consentire l’invio di messaggi vocali, così come la ricezione degli SMS serve per la verifica del numero di telefono se utilizzato.

LEGGI ANCHE: Facebook si separa definitivamente da Messenger

Se volete leggere la lista completa trovate la pagina ufficiale di Facebook al riguardo a questo indirizzo; il social network blu è riuscito a farvi installare Messenger ora?