Quora head

L’applicazione per porre domande a utenti di tutto il mondo: Quora (foto)

Leonardo Banchi

Siete pieni di domande, su moltissimi argomenti, ma non sapete a chi porle? Se volete placare la vostra curiosità e necessità di risposte, potete rivolgervi all’ampissimo numero di utenti di Quora.

LEGGI ANCHE: Ask.fm: l’app ufficiale per fare domande agli amici

Quora è infatti un’applicazione nella quale ogni utente può porre domande su vari argomenti: a differenza di altri servizi simili, però, dove l’anonimato ha portato spesso alla decadenza della qualità dei contributi, alla prima accensione vi verrà chiesto di creare un account, anche utilizzando il vostro profilo Facebook o Google+, grazie al quale potrete accedere all’ampio database.

Da quel momento in poi sarete parte integrante dell’ecosistema che popola questa applicazione: potrete inserire nuove domande, rispondere a quelle presenti o decidere di aggiungerne alcune ai preferiti, per tenere a portata di mano tutti i futuri aggiornamenti sull’argomento.

Navigando fra le risposte, poi, potrebbe capitarvi di incontrarne una particolarmente azzeccata o con la quale vi trovate a concordare: in quel caso potrete ringraziare l’utente con un voto a favore, o inserire un commento esprimendo il vostro parere. In caso contrario invece, inserendo un voto negativo contribuirete a lasciare solo risposte pertinenti, poiché quelle con molte valutazioni a sfavore verranno nascoste automaticamente.

L’applicazione è ben realizzata, con molte accortezze che ne rendono l’utilizzo più efficiente (ad esempio, dopo aver inserito il titolo di una nuova domanda vi verranno presentate quelle già presenti che appaiono simili, per evitare duplicati). Purtroppo, Quora è attualmente disponibile solo in lingua inglese: per tutti i lettori che decideranno comunque di utilizzarla per placare la propria sete di risposte lasciamo a seguire il badge per il download gratuito e una galleria di immagini.

Google Play Badge