Thomas Was Alone Android (1)

Thomas Was Alone: il puzzle-platform indie arriva anche su Android (foto e video)

Lorenzo Delli

Un complesso motore grafico tridimensionale non è per forza la caratteristica vincente di un gioco, mobile o non che esso sia: molti titoli, anche recenti, lo dimostrano a pieno. Vedi ad esempio Monument ValleyType:Rider o Pivvot, opere comunque caratterizzate da uno stile grafico curato e inconfondibile. Thomas Was Alone rientra proprio in questa categoria, sfruttando una grafica minimale ma curata e ricca di effetti per raccontare una storia piuttosto peculiare.

LEGGI ANCHE: Monument Valley, la recensione dell’intenso puzzle game di Ustwo

Giocheremo nei panni di Thomas, un rettangolo piuttosto curioso, che si lancerà in un’avventura per scoprire il mistero dietro alla sua esistenza in un mondo pieno di stranezze. Thomas Was Alone, che viene descritto come “a minimalist game about friendship and jumping“, si dipana in ben 100 diversi livelli, caratterizzati da un gameplay che mixa il genere dei platform e quello dei puzzle game.

Questa versione dedicata ad Android comprende anche il pacchettoBenjamin’s Flight” con 20 livelli addizionali nei panni di Benjamin, attraverso la sua ricerca della fontana della saggezza. Solo per questo weekend Thomas Was Alone è disponibile al prezzo scontato di 3,59€ (salirà a partire dalla prossima settimana a 4,99€), e non sono presenti alcun tipo di acquisti in-app. Il filmato, come al solito, vi aiuterà meglio a decidere se procedere o meno con l’acquisto.

Google Play Badge

video