rete mobile thinkstock final

In prova a Torino la rete TIM LTE-Advanced a ben 180 Mbps

Nicola Ligas

L’LTE in Italia è arrivato, più o meno, anche se la copertura lascia ancora a desiderare, ma come ben saprete in altri paesi siamo già passati all’LTE-Advanced, che supera i 150 Mbps del regolare LTE (per altro mai raggiunti in Italia).

Adesso tale muro è stato superato anche da noi, in particolare a Torino, dove è partita una sperimentazione aperta al pubblico che arriva fino a 180 Mbps in download. In particolare, solo fino al 31 luglio, nel punto vendita TIM di Via Roma 18 a Torino sarà possibile provare la nuova rete tramite opportune chiavette.

LEGGI ANCHE: Le migliori offerte operatori di luglio 2014

Tra i partner dell’azienda, spiccano i nomi di HuaweiEricsson e Qualcomm, ma questo è comunque solo l’inizio. Al momento sono state infatti aggregate (carrier aggregation), le bande a 1800 e 2600 MHz, ma in futuro sarà possibile implementare ulteriori aggregazioni di banda per raggiungere velocità superiori.

Così Roberto Opilio, Direttore Technology di Telecom Italia:

Il lancio di oggi dimostra ancora una volta la capacità di innovare di Telecom Italia, a conferma della leadership nelle attività di ricerca e sviluppo sulle reti mobili. Con LTE Advanced vogliamo mettere a disposizione dei nostri clienti una infrastruttura sempre più veloce e affidabile, in grado di rispondere alla crescente domanda di banda larga mobile legata all’utilizzo di servizi e applicazioni innovative. In questo modo i clienti TIM potranno navigare in maniera sempre più performante e con qualità elevata, fruendo di contenuti multimediali in mobilità sia in formato Full HD che in quello 4K

Telecom Italia non è comunque certo la sola ad investire in tale ambito: anche Vodafone ha già mostrato le potenzialità della sua rete, arrivando fino a 250 Mbps, ma per la diffusione su scala più ampia si parla comunque del 2015, anche perché in Italia scarseggia ancora l’importazione di modelli che supportino l’LTE-A.

Fonte: Corriere