Batman Arkham Origins Header

Batman: Arkham Origins disponibile sul Play Store di Google (foto e video)

Lorenzo Delli

Se l’arrivo su Android di Modern Combat 5: Blackout non avesse soddisfatto a pieno il vostro fabbisogno videoludico, Warner Bros si è finalmente decisa a rendere disponibile per tutti (o quasi) Batman: Arkham Origins, lo spin-off dedicato a smartphone e mobile del gioco per PC e Console di NetherRealm Studios, la stessa software house che in realtà si cela dietro a questo titolo per iOS e Android (e la stessa anche di Injustice Gods Among Us).

LEGGI ANCHE: Batman: Arkham Origins per Android, la nostra prova

Come già anticipato nella nostra prova, Batman: Arkham Origins è un gioco che propone un gameplay rapido e senza dubbio molto più limitato rispetto alla sua controparte per PC e Console. Nelle vesti di Batman, dovremo respingere tanti dei suoi peggiori nemici (Deathstroke aka Slade WilsonDeadshot aka Floyd LawtonCopperheadBane e molti altri), sguinzagliati da quel simpaticone di Maschera Nera responsabile di aver messo una ricca taglia proprio sull’Uomo Pipistrello. Controlleremo quindi il buon Batman in livelli a difficoltà crescente in cui dovremo sostanzialmente solo menare le mani, con meccaniche molto simili, ma indubbiamente più ampliate, a quelle viste in Injustice: Gods Among Us.

Avremo a disposizione ad esempio le posture, che influenzeranno la nostra capacità di difesa e di attacco, e abilità aggiuntive, che potremo potenziare come in una sorta di gioco di ruolo. Il motore grafico è stato realizzato con l’ausilio dell’Unreal Engine 3. Batman: Arkham Origins è disponibile gratuitamente su Google Play, ma come già anticipato, è coadiuvato da acquisti in-app opzionali. Vi richiederà 1,6 GB liberi, e pare proprio che non sia così propenso a girare alla perfezione su dispositivi dotati di hardware medio/basso. A seguire, oltre al badge per il download gratuito, anche una sequenza di screenshot e la nostra video prova su ASUS Nexus 7 2013.

Google Play Badge

video