Android Samsung Knox

Google ringrazia Samsung e ci spiega il contributo di Knox per le funzioni enterprise di Android L

Nicola Ligas

 

All’ultimo Google I/O una imprevista parola è riecheggiata… più del previsto: Knox. Cosa c’entra il sistema di sicurezza di Samsung, votato a compiacere gli IT manager aziendali, con Android? A quanto pare molto, perché l’azienda coreana ha collaborato con Google affinché alcune funzionalità chiave di Knox siano incluse in Android L.

LEGGI ANCHEAndroid L separerà il vostro lavoro dalla vostra vita privata

Lo scopo è far sì che gli impiegati possano usare per lavoro il proprio smartphone Android (BYOD) o che comunque l’azienda sia in grado di gestirli e darli in affidamento ai propri dipendenti, utilizzando soluzioni di Enterprise Mobility Management (EMM), basate su nuove API che saranno rilasciate con Android L.

Gli sviluppatori che abbiano già creato applicazioni sfruttando le API di Samsung potranno sfruttare una libreria per la compatibilità che permetterà a tali applicazioni di girare senza problemi anche su Android L, fornendo così un background affidabile di applicazioni.

Gli sviluppatori interessati possono consultare il sito degli sviluppatori Android o il blog di Samsung Knox.