chromecast final

Come misurare la latenza del mirroring di Chromecast (e di Miracast)

Nicola Ligas -

Abbiamo visto ieri quanto Chromecast sia abbastanza soddisfacente sul piano del mirroring da Android, ma come sempre in questi casi non è detto che le performance siano omogenee per chiunque: tipo di router e distanza dallo stesso possono senz’altro influenzare l’andamento del mirroring, oltre ovviamente al tipo di contenuti inviati.

LEGGI ANCHE: Mirroring con Chromecast, la nostra prova (video)

Per misurare in modo abbastanza preciso quanta sia la latenza tra smartphone e televisore (valida per qualsiasi tipo di mirroring stiate utilizzando), potete avvalervi di un banale trucchetto:

  • avviate il mirroring da Android su Chromecast
  • posizionate il telefono a fianco del televisore e far partire un cronometro su Android, che sarà quindi visualizzato contemporaneamente sullo schermo dello smartphone e sulla TV
  • scattate una foto che riprenda entrambi i dispositivi, grazie ad una macchina fotografica con tempi di scatto molto rapidi (consigliati ISO alti)
  • fate la differenza fra i due valori visualizzati su telefono e televisore, e avrete trovato la vostra latenza

È ovvio che per accorgervi della qualità del mirroring basta semplicemente provarlo, ma se voleste un indice un po’ più oggettivo questa può essere una strada. Considerate che sotto i 100 millisecondi probabilmente riuscirete a giocare bene anche a giochi abbastanza frenetici, e se così non fosse la colpa potrebbe essere anche del vostro telefono e non tanto della qualità della trasmissione.

Peccato solo non avere una soluzione per il consumo eccessivo di batteria che affligge il mirroring in ogni sua forma, sia esso via Chromecast che Miracast.

Via: Android Police