Monsters Ate My Birthday Cake Header

Monsters Ate My Birthday Cake, la nostra prova della coloratissima avventura di Cartoon Network (video)

Lorenzo Delli

Monsters Ate My Birthday Cake è una simpatica e coloratissima avventura per grandi e piccini nata come progetto su Kickstarter, finanziata con successo e successivamente sponsorizzata anche da Cartoon Network, che per il suo lancio si è prestata anche come publisher del gioco. Viene definito dalla software house SleepNinja come un puzzle ambientale: ci imbarcheremo in un’incredibile avventura sull’isola Gogapoe alla ricerca della torta di compleanno del piccolo Niko, rubata proprio nel giorno dei festeggiamenti.

LEGGI ANCHE: Star Horizon, la nostra prova dello spettacolare shooter Sci-Fi

L’isola di Gogapoe non è però abitata da soli umani, ma anche da mostri buoni e malvagi. Saranno proprio gli esponenti più gentili e simpatici della strana fauna dell’isola ad aiutarci nella nostra ricerca. Nel corso dei livelli che compongono Monsters Ate My Birthday Cake controlleremo infatti sia il piccolo Niko, in grado di spostare oggetti utili ad attivare determinati interruttori, sia una serie di simpatici mostriciattoli ognuno dotato di un potere specifico in grado di superare i vari puzzle ambientali proposti.

Monsters Ate My Birthday Cake Android Sample

Bisogna ammettere che Monsters Ate My Birthday Cake è una produzione di qualità in ogni sua caratteristica: il motore grafico è semplice ma di sicuro impatto, grazie a colori pastello e ad animazioni curate che contribuiscono a creare una cornice di gioco fantasiosa ed efficace; le musiche e gli effetti sonori sono ulteriore indice della cura del titolo, così come il gameplay che propone livelli a difficoltà crescente che  terranno impegnata la nostra fame di puzzle per un bel po’ di tempo.

Il sistema di controlli prevede tap e swipe mirati: per controllare i personaggi, ad esempio, dovremo tracciare su schermo la traiettoria da seguire, mentre per attivare le abilità sarà sufficiente un doppio tap sul personaggio. Altro grosso punto a favore del titolo è il suo modello di vendita: 3,66€ senza ulteriori acquisti in-app, moda che, per nostra fortuna, sta sempre più prendendo piede tra gli sviluppatori e le software house (Star HorizonSuperfrog HDLeo’s FortuneWayward Souls). Se siete in dubbio se acquistarlo o meno, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra prova del gioco su ASUS Nexus 7 2013.

Google Play Badge

badge amazon