oruxmaps_applicazione_gps outdoor

Mappe e strumenti per attività all’aperto grazie a OruxMaps (foto)

Cosimo Alfredo Pina

OruxMaps è un’applicazione gratuita indirizzata agli appassionati di attività all’aperto: dall’escursionismo al parapendio. Offrendo una serie di strumenti davvero completa per la gestione di mappe (online e offline) e tracce, promette di essere una valida alternativa ai GPS outdoor più avanzati.

LEGGI ANCHE: TomTom Go Mobile gratis arriva su Android, la nostra prova

L’interfaccia dell’app è molto articolata e presenta molte sezioni. La schermata principale è quella della mappa dove viene mostrata, di default, la mappa di OpenStreetMap; qui tramite i tasti ai lati (personalizzabili nelle impostazioni) possiamo gestire le funzioni base come lo zoom e la misura delle distanze, o che passare alla visuale 3D. Tramite i pulsanti sulla barra delle azioni si accede a tutte le funzioni disponibili.

Tracking – qui potremo avviare e gestire il monitoraggio della nostra posizione, che verrà registrata in dei file (tracce), dalle impostazioni di questa funzione potremo personalizzare la cartella di salvataggio, il tipo di file e la frequenza di registrazione della posizione. Nella schermata di dettaglio, raggiungibile dall’apposito tasto sulla mappa, è possibile visualizzare informazioni molto dettagliate, come velocità e direzione, oltre che utilizzare una comoda bussola digitale.

Waypoint – tramite gli appositi tasti potremo creare e gestire i waypoint (foto, geo-cache…) sulla mappa. Per importarli da dati esterni basterà copiare i file nelle apposite cartelle (personalizzabili nelle impostazioni di questa sezione).

Routes – le route sono una serie di waypoint collegati tra loro a formare un percorso; queste possono essere sia create manualmente sulla mappa sia importate da file.

oruxmaps_applicazione_gps outdoor (11)

Mappe – qui si accede ad una delle sezioni più interessanti dell’app. Sebbene la mappa predefinita di OpenStreetMap sia ben dettagliata e offra un livello di dettaglio sufficiente a molti utilizzi, per gli utenti più esigenti sarà possibile utilizzare mappe personalizzate; sia scaricandole dal web (anche da sorgenti personalizzate), sia importandole come file (.ozf2, Garmin .img, .rmap…).
Oltre a questo potremo calibrare la mappa, selezionare l’area da salvare per l’utilizzo offline e gestire le impostazioni per ottimizzare le performance e l’aspetto grafico delle mappe importate.

Impostazioni e preferenze – le impostazioni generali, che possono essere salvate in profili, permettono di personalizzare in maniera molto approfondita ogni aspetto dell’app come, ad esempio, cambiare ogni aspetto relativo a colori e tasti, gestire il risparmio energetico o il collegamento a dispositivi bluetooth (cardiofrequenzimetri o ANT+), e scegliere le di unità di misura.

La ricchezza di funzioni e l’interfaccia un po’ datata potrebbero, ad un primo utilizzo, far sentire spiazzati, ma una volta individuata ogni funzione che ci interessa, sarà possibile avere un totale controllo sull’esperienza d’uso. Per tutti coloro che hanno necessità di avere informazioni precise sulla loro attività all’aperto OruxMaps, scaricabile gratuitamente dal Play Store, sarà uno strumento insostituibile.

Google Play Badge