Larry page fragment

Larry Page: Google salverebbe 100.000 vite all’anno se avesse accesso ai nostri dati sanitari

Nicola Ligas

Durante un’intervista con il New York TimesLarry Page ha affermato che se Google avesse accesso alle nostre cartelle cliniche, potrebbe salvare qualcosa come 100.000 vite all’anno, anche se non è ben chiaro come.

LEGGI ANCHECalico: l’ultima sfida di Larry Page, estendere la vita umana

Forse anche a causa dei suoi stessi problemi di salute, Page è particolarmente sensibile in ambito medio, e la nascita di Calico ne è stato un esempio, ma a quanto pare Page non è uno che si accontenti.

A detta sua, i vincoli sui dati sanitari dei pazienti sono in realtà “un male” per loro, che poi è quello che in molti dicono con la scusa di voler accedere ai nostri dati, di qualunque genere essi siano: più servizi, più sicurezza, più opportunità, saranno davvero, alla fin fine, un reale vantaggio per l’utente?

Via: Engadget